Rassegna Stampa / 5

Foglie, e fogli, d’autunno:
Autunno dietro le porte.

Dei corridoi nella sci-fi:
https://settenoteinnero.blogspot.com/2018/05/alien-ovvero-limportanza-dei-corridoi.html

Il test di Michela Murgia ed il fascismo come peccato originale:
Michela Murgia e il fascismo come peccato originale

Pasolini sul fascismo come merce:
https://www.internazionale.it/opinione/wu-ming-1/2018/06/04/pasolini-salvini-neofascismo

Tre di Cinque – un racconto a ∞ mani, tra le migliori di WordPress, in progress:
https://kasabake.wordpress.com/2019/09/11/tre-di-cinque/

L’importante è restare umani, di Massimiliano Fumaneri su La Croce:
http://www.lacrocequotidiano.it/articolo/2019/03/27/societa/limportante-e-restare-umani

Fotografie con inserti radiali a ricamo, di Natalie Ciccoricco:
I ricami su fotografie vintage di Natalie Ciccoricco

 

 

 

Scrivere di Sclerosi Multipla:
https://solamentesm.it/cura-alessandra-sm-scrivere/

La Sclerosi Multipla vista come un vulcano:
http://diversamenteaff-abile.gazzetta.it/2019/09/07/sclerosi-multipla-sotto-al-vulcano/

31 pensieri riguardo “Rassegna Stampa / 5

  1. Fascismo? Tutti ne parlano e nessuno sa cosa è! Solo P.P. Pasolini, l’ultimo intellettuale italiano, ha potuto esprimersi sul tema senza luoghi comuni, in modo colto e raffinato, credibile. Tutto il resto è … (omissis)
    Divago.
    E’ da poco, nemmeno un mese che ho visto e rivisto con piacere “Sono tornato”:
    I film impegnati non sono mai apprezzati, nè dalla critica (che andrebbe mandata a coltivare i campi) nè dal pubblico (che dovrebbe studiare) senza contare che il pubblico è molto poco perspicace nel capire un film (modo elegante per non dire poco colti e poco intelligenti).
    Il fascismo è sepolto con Mussolini e se tornasse redivivo Mussolini egli stesso lo seppellirebbe sull’onda della sintonia del consenso mass-mediatico televisivo. Detto in breve, il “mostro” non è l’ideologia ma il medium, in questo caso il potere mass-mediatico-oggi la televisione- e il “consenso” -la percentuale di telespettatori sintonizzati- che lo crea.
    (E’ la stessa cosa di quelli che all’epoca di Zombi di Romero vedevano solo la parte horror senza capire la “critica” alla società dei ricchi-consumisti asserragliata nel fortino-supermercato, pressati dalla massa dei poveri-zombi)

    Divagato sulla cinematografia -e sulla ignoranza culturale degli italiani- passo alla rassegna stampa.
    L’ articolo su M. Murgia in link. Molto interessante, ben scritto, intelligente.
    Non nutro molta simpatia per M. Murgia.
    La nutro invece assai, oltre simpatia anche stima, per un altro scrittore sardo, premio Campiello nel 2006, Salvatore Niffoi.
    Il Niffoi, intervistato da Daria Bignardi in una sua trasmissione, in quella intervista fu straordinario, vero uomo sardo, intelligente, culturalmente raffinato, ironico con la dovuta pacatezza e maestria con risposte memorabili.
    Nell’intervista Daria Bignardi gli chiese “sulla apparenza, sulla società dell’apparire” e lui con maestria -e quell’incantevole accento sardo- rispose:
    “La Sardegna è una terra in cui l’apparenza non conta niente: per noi sardi o si è, o non si è!”.
    Ovviamente l’opinione se “alcuni siano” o “non siano” è cosa che devo tenere nel riserbo…
    Cordiali saluti.

    Piace a 1 persona

    1. Il fascismo è un coccodrillo.
      Cosa è e come fa, non c’è nessuno che lo sa.
      Boutade a parte, ne ho parlato parecchio su Facebook – ma preciso subito: solo tra me ed i miei contatti, in numero di 24 se non ricordo male, quasi tutti già conoscenti in “real”. Ho sicuramente un’opinione più lasca sull’ipotesi che il fascismo esista tutt’ora, e si possa chiamare tale; tuttavia mi è chiaro che oltre certi confini di precisa curiosità intellettuale – se non addirittura tecnici, ma non arrivo a tanto – c’è poca sostanza da afferrare e molta fuffa.
      Meglio leggere quegli autori che ne han parlato più e meno autorevolemente, con tutti i riconoscimenti e/o gli apprezzamenti del caso – non la Murgia, dunque… dall’antico De Felice alle ultime edizioni a tema, tra Scurati, Melis ecc.

      Molto bello l’aneddoto su Niffoi dalla Bignardi.
      Bello anche e soprattutto perché semplice e incisivo nella forma come nel modo in cui si vuole essere. Un po’ à la Boskov: Rigore è quando arbitro fischia.
      Sono tornato: mi manca, ma ancora per poco. Mi intriga molto, ne ho letto bene (forse perché non ho letto critici di professione?).
      Vorrei promuovere indulgenza per l’universo tutto (critici, spettatori, persino attori), ma temo di essere nel profondo tranchant quanto lo sei stato tu, dunque taccio.
      Grazie, e a quando vuoi.

      Piace a 2 people

      1. Indulgenza accolta. Non per i critici però: bisogna saper fare il proprio mestiere.
        (L’affilato-perentorio-tassativo comunque è un vezzo che mi concedo spesso per burla verso me stesso, giusto per calarmi nei panni del rigido “elitarismo narcisista e autoritario” che Francesco (il papa) e compagnia cantante odiano tanto. Giusto per aver “molti nemici e molto onore”…
        Buona serata.

        Piace a 1 persona

  2. Grazie per le segnalazioni. Per ora ho letto il pezzo su Michela Murgia e mi è piaciuto, ma si sfondava una porta aperta, ogni tanto mi viene persino voglia di scrivere qualcosa su alcune sue uscite. Ho letto pure l’articolo di Wu Ming 1, ma nonostante pure lui non mi sia a pelle particolarmente simpatico, l’ho trovato molto ben fatto.

    Piace a 1 persona

    1. Sì, mi piaceva riportare un commento più articolato e meno banale su un fatto che, a molti me compresa, ha stimolato una grossa sbuffata.
      Troppo noioso per parlarne.

      Nemmeno io amo i Wu Ming, ma avevo letto il pezzo lo scorso anno in ufficio, in attesa dell’apertura al pubblico, e ritrovandolo ora mi è sembrato bene concatenare il tutto.

      "Mi piace"

  3. Ho letto con gusto l’articolo sulla Murgia. Wu Ming l’ho trovato professorale, definitorio, saggistico: di modesto valore letterario (certo; saggio è, e non altro, ma da cotanto nome mi sarei aspettato una prosa diversa). Sarà perché amo Pasolini, pur non ritenendolo infallibile.

    Piace a 1 persona

    1. A me (Wu Ming) è piaciuto proprio per questo – e per altro per me la saggistica è anch’essa compiutamente letteratura.
      (Ma ho capito da tempo che dovrò affrontare la definizione che si dà comunemente ad una serie di termini, poiché per es. vedo che moltissimi separano la “letteratura” appunto dalla “narrativa”, il che lascia il mio cuoricino omnicomprensivo perplesso 🧐 )

      Su Pasolini mi trovi purtroppo impreparata, perché salvo alcuni brani incrociati per caso qua e là (come quello sui capelloni, per dire), di suo non ho mai letto nulla.
      Ma, se ricordi, mi ero vista Salò o Le 120 giornate di Sodoma nell’edizione curata dalla Cineteca di Bologna 😉

      "Mi piace"

  4. Questo mio non vuole essere un commento al tuo post di Rassegna Stampa, peraltro come tua abitudine sempre molto interessante e ricco di spunti affascinanti e mai inutile (giusto per puntualizzare, ho trovato molto bene scritto quello su Pasolini, intellettuale vero ed essenziale, affatto accademico o pedante, ma circoscritto e puntuale, mentre glisso amabilmente sulla Murgia, personaggio che considero utile per il mio piano dell’esistenza quanto le zanzare, ma più perniciosa perché refrattaria ai gerani ed alla citronella ed il cui test per allocchi è in realtà un “Murgiametro” ovvero un questionario per capire quanta distanza intellettuale si abbia dal suo modo Khomeinista di vedere il mondo), quanto un invito sfacciato ad uirci al nostro gruppo estemporaneo ed a-programmatico di scrittura, con il quale stiamo conducendo un divertissement di scrittura creativa, crando impropabili sequel e spin-off di una storia già di partenza assolutamente campata in aria…

    Ti so ottima penna e sarebbe bello avere un tuo contributo: non ci sono regole, si va a sentimento, collegandoci come si vuole a quanto scritto dagli altri.

    Sarebbe bello. Tu saresti bella.

    Piace a 2 people

    1. Dici bene della Murgia, la tesi del post linkato è esattamente quella che esponi (immagino se ne sarà parlato e straparlato, io mi sono astenuta da tutto sinché non ho beccato un titolo ed una foto curiosi). Utile anche il paragone con le zanzare: ne farò immodesto e smodato uso 😎

      Sulla tua proposta… ringraziamenti di rito e non di rito a parte ( ❤ )… si tratta di The Gathering (per il quale non sarei davvero adatta) o di altro? E soprattutto: quanto tempo ho per pensarci? 😉
      Dammi un link per capire meglio, bitte, anche se il fatto che “si vada a sentimento” è già molto promettente. La mia insicurezza soffrirebbe, altrimenti 😉

      "Mi piace"

      1. No, no, niente The Gathering (che è cosa molto più strutturata, nella quale sei ovviamente più che invitata) ma parlo dell’ultimo mio post… Leggi e poi dimmi… Per ora i contributi sono tre, ma ne arriveranno altri di certo…

        "Mi piace"

        1. Ho letto il contributo di Lap, ingegnoso 🙂
          Continuerò a seguire la vicenda tramite le Conversazioni!
          Un po’ mi spiace, spero di non deluderti – ma di partecipare non me la sento.
          Ti ringrazio molto, però, ancora una volta, per la stima 😘

          "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...