Pasqua e pasquetta nella celletta

Non vi ho fatto gli auguri, lo so, ma questa volta li sentivo stonati, per lo meno dentro un post e a maggior ragione prima del post di Berlicche pubblicato ieri: sarebbero apparsi come una candelina scoppiettante in cima ad una torta della nonna (non di pasticceria, però, di quelle rustiche e fatte in casa dalla nonna stessa).
Ad ogni modo, vi ho pensato, tra una telefonata e l’altra a parenti e amici (pochi, buoni).
Poi, siccome devo sempre fare le cose al contrario, avendo cazzeggiato per tutta la quarantena proprio ieri ho deciso che mi andava di pulire il bagno di fino, e così ho fatto. Uno splendore che non vi dico!

Sì, ma ho qualcosa di interessante da dire, oggi, oppure no?
La risposta ovviamente è no, sto solo perdendo tempo mentre aspetto che la lavatrice finisca il programma, che mi venga fame (oggi, l’avanzo di pasta con olio, tonno e pomodorini di ieri), e che la mia mente produca una frase – non di più -, una frase intelligente per rispondere ai due commentoni di ieri.
Se verrà. Intanto basta un grazie.
E buona giornata, buona settimana, buona quarantena a tutti.

28 pensieri riguardo “Pasqua e pasquetta nella celletta

        1. All’epoca sono impazzito per la pentalogia e me la sono divorata tutta d’un fiato: purtroppo non è esente dal peccato di estrema ripetitività. Quindi non ti consiglio di fare lo stesso, ma il primo libro – “Guida galattica per autostoppisti”, pseudo-enciclopedia che decenni dopo è stata creata sul serio, esattamente come l’aveva pensata l’autore, e si chiama Wikipedia – te lo consiglio caldamente: i successivi quattro libri, sebbene deliziosi e divertenti, sono ripetizioni dello stile ma senza la folgorante genialità del primo.
          E quando gli alieni d’intelligenza superiore che noi chiamiamo delfini torneranno al loro pianeta, avendo appreso dagli umani tutto ciò che potevano, ci saluteranno dicendo “Addio, e grazie per tutto il pesce” ^_^

          Piace a 1 persona

    1. La cantina è feriale, sì: vedremo cos’avrà da dire domani o dopodomani, e se si rifiuta, io me ne vado nell’orto… ci si adatta!
      Poi comincerò la produzione in serie di mascherine ¡que viva Olena!, con stella rossa, marchio AbbassoUE e lo slogan “State a casa e guardate Lacrime&Laterizio”. In russo, конечно.

      Piace a 1 persona

    1. Con Montalbano, anche il giorno della dichiarazione dei redditi è un buon giorno! 😉
      I termosifoni! Dovrei dare una lucidata pure a quelli, ma facciamo che finestre e pavimenti vengono prima… quando vengono XD
      Buona notte ❤

      "Mi piace"

        1. Non ancora, non ero a tiro della tv (la radio non ha l’attacco per l’usb, e stare impalati al pc non è il massimo).
          Domani, presumo, mentre pulisco il bagno piccolo, che è vicino al salotto 😉

          "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...