Animalia

Esco per due commissioni, e guardando distrattamente il tronco tagliato di uno dei pini del filare che costeggia il vialetto d’ingresso chi noto? Una lucertolina, molto giovane, arrotolata sopra i vecchi anelli di legno chiaro.
Mi soffermo ad ammirarla e, se in un primo momento penso che vorrei proprio portarmela via in una foto, capisco subito che non mi riuscirebbe bene, non sarebbe mai la stessa cosa. E intanto perderei il momento magico.

Proseguo passando nel giardinetto interno di un gruppo di case a schiera, e in quella d’angolo chi incontro? La tartaruga di terra che zampetta spesso fra l’erba.
Stavolta, però, non è da sola: è tutta impegnata, anzi impegnato, a montare selvaggiamente un’altra tartaruga un po’ più piccoletta. Lei scappa in avanti con la lentezza tartarughesca che le è propria, lui le scivola giù dal guscio e resta interdetto, ma subito si riprende e la rincorre. Altro assalto, altra fuga; e via così finché la femmina non raggiunge una pietra che fa da scalino e le consente di lasciarlo indietro: si vede che lui ci ha dato dentro troppo e non se la sente di fare quel salto.
Le fisso fino alla fine, sconvolta da un particolare che ignoravo: quando fanno sesso, le tartarughe fischiano. Avete presente quei giochini per bambini di gomma, tipo la paperella per il bagno, che se schiacciati e poi rilasciati emettono un fischio acuto? Ecco: uguale.

“Ma anvedi questo…”

Arrivata in piazza con ancora il fischio rettiliano nelle orecchie, in chi imbatto?
In un rottweiler alto come un vitello che zampetta in giro libero e senza pensieri, mentre il suo padrone lo chiama urlando, incapace di richiamarlo a sé.
Il nome tra l’altro è proprio quello che stava scritto sugli avvisi di “cane smarrito” nei negozi. Smarrito un accidente. Pareva che l’incauto fosse riuscito a riportarselo a casa, il rottvitello, e invece infilando nuovamente il vialetto delle case a schiera me lo sono ritrovato davanti. Avrei anche chiamato l’incauto al cellulare, ma i negozi stavano lontani: ho augurato al rottvitello, con l’andatura e lo sguardo perso come quelli di Sansone, di non finire stirato. E me ne sono tornata a casa.

36 pensieri riguardo “Animalia

    1. Beh, no, non era il caso. Mi arrivava praticamente alle spalle, non ho nessuna confidenza con i cani e soprattutto non conoscevo quel cane in particolare. Io non ho nessuna nozione sul comportamento giusto da tenere, perciò sarebbe stato solo un rischio.
      Se ci fosse stato qualcuno in giro avrei potuto chiedere di tenerlo d’occhio, e andare a recuperare il numero del padrone incauto. Ma non c’era nessuno, e nel tempo che ci mettevo quello chissà quanta altra strada avrebbe potuto fare.

      Piace a 3 people

      1. Licia Colo’ è ancora sulla breccia? Non la si vede in giro da un po’. Invece il buon Angela padre è sempre sulla breccia. Col suo Superquark faccio delle ronfate portentose! Specialmente con il documentario sugli animali…

        "Mi piace"

        1. Gh 😀
          Non saprei: la Colò l’ho vista una volta su La7, credo abbia un suo programma del weekend, ma ovviamente con meno seguito del robustissimo Geo&Geo.

          "Mi piace"

      2. Piccoli, teneri, innocenti animali…
        Ma perché non sei una fan di Angela? A me tendenzialmente non dispiace anche se talvolta ho trovato sia uscito molto dal seminato affermando “cose sociali” sbagliate che andavano anche molto al di là non solo della sua competenza ma anche del suo ruolo di divulgatore scientifico.

        "Mi piace"

        1. Dì la verità, invidi la vita semplice delle tartarughe 😉

          Angela mi suona un po’ “statico”, barboso.
          Ma non è per questo che non mi piace (come dice Gio sarebbe anzi perfetto per le pennichelle).
          E’ che, da buon cicappino, ha un approccio stereotipato e presuntuoso alla scienza.

          Piace a 1 persona

        2. …Perché tormbano, dici? 😀 Però io non voglio che ma mia femmina scappi… Mi sa che si divertono più i gatti quando sono in calore, ho come questa idea…

          PS: Licia Colò non appare ogni tanto su Tv2000? Ah, ma per me sarà sempre quella di Bim B

          "Mi piace"

        3. Perché non si perdono d’animo 😀
          Sai che della vita sessuale dei gatti non ho nessuna idea? Certo, a giudicare dai versi che fanno mi sembra un po’ terrificante! O.o

          Io la Colò non riesco ad associarla a Bim Bum Bam, anche se so che c’era anche lei, non l’ho mai vista in quel programma… o magari sì e non la ricordo… ma poi la cerco, perché son curiosa di scoprire che viso aveva da giovane!

          Piace a 1 persona

        4. Infatti i gatti quando sono in calore sembra si diano molto da fare… 😉 Ma non vorrei essere né l’uno né l’altro. Troppo in balia degli umani. Semmai potrei essere un uccello intelligente, che quando vede l’uomo lo scansa come la peste…

          Era molto bella da giovane, come puoi immaginare. E certo che non te la ricordi, eri piccina picciò! ❤ Io a lei e Bonolis e l'altro che c'era gli avevo scritto pure una letterina parlando loro dei miei problemini di allora… 😀

          Piace a 1 persona

        5. Anche le lucertole secondo me non se la cavano male 🙂

          Sì, ricordo solo Bonolis e quell’altro. E, forse, una ragazza castana coi capelli un po’ mossi? 🤔
          Pensa che roba: mi è rimasto impresso un periodo in cui, al giovedì, trasmettevano una specie di fiction come le chiameremmo oggi con loro stessi come protagonisti, che si trovavano a vivere in una casa o un albergo stregati… ovviamente ero in fissa! ❤
          Dove c'è fantasma c'è casa.

          La storia della letterina mi commuove.
          Che magari l'hai conservata?
          Ma lo sai, che se vuoi oltre alle mail e ai messaggi puoi scrivermi una lettera, se vuoi? Anche se non hai una grafia bellissima a me piacerebbe ♡ Veramente ci avevo pensato, a scriverti così, ma non si sa mai quale avvoltoio potrebbe intercettare una missiva XD

          Piace a 1 persona

        6. Hanno cambiato i conduttori varie volte, forse tu ti riferisci a Manuela, che era mora coi capelli riccetti.
          Quando scrissi la lettera forse non c’era Licia, e c’era per l’appunto Manuela e un certo (manco a farla apposta) Sandro, se non erro, un ragazzo moro coi capelli un po’ lunghi, che poi non credo abbia fatto più nulla in televizione…
          Invece scommetto che Davide Garbolino è il tuo idolo! 😀 Chissà che fine ha fatto, mi chiedo…
          Della mia lettera che spedii non ho la brutta ma… curiosamente mi ricordo qualche passaggio! 😀

          Amore, se sei ispirata mi farebbe immensamente piacere se mi scrivessi una bella lettera con la tua calligrafia tonda femminile! ❤ Non me la devi per forza spedire, me la dai a mano quando ci vediamo!
          Se trovo l'ispirazione, ovvero un'ispirazione valida "da lettera", te la scrivo anche io, ma per ora non ti aspettare niente!
          <3<3<3<3<3

          Piace a 1 persona

        7. Ecco come si chiamava “quell’altro”… mah, ad essere sincera non è che mi entusiasmasse nessuno dei conduttori… e sì, era Manuela! E adesso me n’è venuta in mente pure un’altra: una bionda o biondiccia, capelli lisci…

          Naturalmente ti imporrò non di raccontarmi, ma addirittura di recitarmi quei passaggi che ti ricordi 😉 Comincia a rispolverarli! 🙂

          Tranquillo, non devi per forza scrivermi, però sai che puoi. Puoi anche spedirmi pacchi di biscocchi, in alternativa 😀
          Certo che ti scrivo! L’importante è che l’idea ti garbi, sai, non a tutti piace.
          Grazie per la canzone, amore ❤ ❤ ❤
          E' proprio bellina, decisamente meglio di quella del benzinaio 😉
          E sì, ci si prova. Faccio del mio meglio. Tanto tanto love per te, piccolo. Lo meriti tutto.

          Piace a 1 persona

  1. Accidenti, dai tuoi post si impara un sacco! Mai avrei immaginato di trovare interessante un amplesso di tartarughe. (Diciamolo, normalmente non sono tipa da documentario sugli animali, già satura dall’infanzia…)

    Piace a 1 persona

  2. eh sì, le tartarughe fischiano 😀 ed i maschi possono essere mooolto insistenti! Il nostro l’avevamo chiamato Romeo e torturava letteralmente Millennium che poverina cercava di scappare. Lui, pur essendo più piccolo non demordeva mai, anzi no, le mordeva le zampette dietro ferendola! A volte dovevamo separarli! Pare che i maschi a volte è meglio che abbiano a disposizione più femmine per evitare appunto che la femmina si stressi troppo. Comunque la prima volta che li ho sentiti sono rimasta anch’io sorpresa! 🙂

    Piace a 1 persona

  3. Qualcuno che ama le tartarughe ha mai notato che spesso la femmina disarciona il maschio che, a zampe all’aria, non più rimettersi dritto e rischia di morire se non interviene il proprietario a rimetterlo in piedi?
    Questo è anche l’ “amore” tra tartarughe (con qualche somiglianza con quello degli umani!)

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...