Sogni .25: Allarme

Ennesima notte nella quale i sogni hanno tonalità d’allarme, mi fanno stare sul chi va là e sull’attenti.

Ho in mano un lettore ottico di codice a barre, di quelli che si usano alle casse dei supermercati, che però emette dal visore un rettangolo di luce laser verde.
Ci gioco un po’ affascinata, sparo la luce su vari oggetti ma, alla fine, non resisto: me lo punto dritto sugli occhi e mi immergo nel fascio brillante, consapevole che rischio di danneggiarmi la vista ma altrettanto inesorabilmente attratta dal colore.
Distolto infine lo sguardo controllo l’ambiente attorno ed in effetti mi sale un brivido, già mi pare di vederci meno bene, di raccogliere meno luminosità… ma forse è solo una banale paranoia delle mie, che sono subito pronta a leggere catastrofi ovunque. Del resto, mi sono goduta il laser solo alcuni secondi, no?

A casa, dalla finestra dello studio, osservo la famiglia d’un vicino indaffarata a piantare (e poi chiudere entro una grande gabbia metallica color rame) un alto albero, possente, fronzuto e con attaccati ai rami più elevati due enormi alveari – proprio sotto di me.
Ovviamente ne sono disturbata, irritata ed allarmata; subito mi figuro che sciami immensi di api mi entreranno in casa dagli squarci, ancora non riparati, della zanzariera.

In un locale piuttosto buio, nel quale l’unica cosa un po’ illuminata è un baracchino di dolciumi da fiera che si erge al posto delle cucine, una signora sull’anzianotto sta seduta ad un tavolo coperto da una tovaglia linda.
C’è un uomo che le porta, uno dietro l’altro, dei bei piattini con svariati dolci: fette di torta, pasticcini, creme e budini al cucchiaio, e via dicendo. Trema quasi, perché ogni piatto rappresenta per lui una prova: deve trovare quello giusto che non solo garbi alla donna, ma anche che lei consideri il migliore, quello più soddisfacente. E finché non glielo proporrà, non sarà libero d’andarsene.

6 pensieri riguardo “Sogni .25: Allarme

Rispondi a Celia Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...