Taboulè di miglio. E la vita ha tutt’un altro piglio.

Prendendo spunto da Cucina Botanica, di cui vi ho accennato in questo post, la scorsa settimana ho deciso di muovere le chiappe dalla sedia e, per una volta, cucinare qualcosa io (per chi ancora non lo sapesse, senza l’Arrotino morirei in breve tempo obesa, diabetica e malnutrita).
Dopo un sofferto sfogliar di pagine, ‘ché nulla per quanto semplice sembrava alla mia portata, la scelta è caduta sul taboulè di miglio – che ho aromatizzato col curry) con zucchine, pomodori e cipolla – io ho optato per l’erba cipollina, per non appesantire.
Ho cotto il miglio con abbondante acqua, ma l’ho scolato (in minestra non mi entusiasma), ho fatto la verdura al vapore mentre il pomodoro l’ho lasciato fresco come da indicazioni, per smorzare i sapori più intensi. Una spruzzatina di limone sul miglio dà una sferzata fantastica all’insieme, senza tuttavia risultare fastidioso o fuori luogo. Un filo d’olio al termine ed è fatta.

Il risultato, non ancora mescolato ma già promettente, è stato questo:

6 pensieri riguardo “Taboulè di miglio. E la vita ha tutt’un altro piglio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...