Una volta qui era tutta campagna

Una quasi-sera come tante altre, finché, senza neppure attendere la pioggia, è spuntato un grande e persino doppio arc-en-ciel. Era l’ora della cena, che ho rimandato e snobbato fintanto che ne è persistito l’ultimo frammento.
Ho sollevato la zanzariera, ‘ché non si possono osservare certe meraviglie velate da una rete; erano circa due anni che non succedeva o non lo vedevo succedere.
Una volta qui era tutta campagna, poi col tempo e le scelte degli uomini anche arcobaleni, campi coltivati ed aria tersa ordita di canti d’uccelli sono andati scemando.
E io la conosco la campagna, eppure, mi imbarazza ammetterlo, da tanto non la ricordo concretamente, non ce l’ho nel cuore e nelle mani.
Come quando affiancavo mio padre nel dar da bere al giardino della vecchia casa, che ancora in certa misura sento mia, come quando lasciavo drenare la mia malinconia eterna dalla terra dei campi subito dietro casa, sovrastati dal disco del sole che moriva (casa, sempre casa), come quando razzolavo tra le colle dell’orto come una giovane gallina ed il tempo era in mio saldo potere.

17 pensieri riguardo “Una volta qui era tutta campagna

  1. Sono rimasto sconvolto che hai rimandato la cena e il tuo ormai celebre “vieni da mamma!” (riferito, e lo dico per quelli che non lo sanno, a quando ti siedi a mangiare avvicinandoti una pietanza che di lì a breve comincerà ad appartenere al tuo corpo)… 😉

    Piace a 1 persona

    1. Ah, ma con tutto il rispetto per il risotto che era buonissimo, fossero stati gnocchi o pizza avrei staccato lo sguardo giusto l’attimo necessario a recuperare il piatto… e portarmelo davanti alla finestra 🙂 😉

      Piace a 1 persona

        1. Oh, sì… questa tua frase giuro che me la incornicio… ho giusto in mente di fare una piccola cosa in questa direzione, appena potrò, e non è escluso che poi la racconti qui ❤

          "Mi piace"

  2. Grazie! M’hai ricordato quando, nel cielo plumbeo di Tirana, alla fine di un temporale, ho visto due arcobaleni e una saetta ramificata che sembrava passare dall’uno all’altro… è successo nel 1999, ma lo rivedo come fosse ora… e le parole non rendono. grazie ancora. Ciao!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...