Sogni .35: Tennis

Solo un’immagine estrapolata da un sogno che racconta tutt’altro: Marito gioca, o forse è meglio dire: si allena, a tennis. Lo vedo stando sul balcone: alla stessa altezza l’ingresso di casa nostra, per il resto identica, si è trasformato in una sorta di serra a forma di parallelepipedo, contornata da serramenti in pvc verde scuro […]

Read More Sogni .35: Tennis

La cura

Da alcuni anni, prima dei pasti, faccio il segno della croce e ringrazio brevemente Dio per il pane (e la pasta, la pizza…) quotidiani.Da due anni, a questo si aggiunge un ringraziamento per chi me lo prepara con tanta cura

Read More La cura

Oggi si gioca

Sbircio Marito dalla soglia dello studio, sporgendo solo la testa, e mi chiedo quando se ne accorgerà.Dondola il piede mentre ascolta Logico: gliel’ho girata ieri sera dopo averla incontrata a Don’t forget the lyrics, non la conosceva. Lo trovo bello. Ha una pacatezza naturale. Ho ancora sulla schiena il calore non eccessivo del sole.Siamo stati […]

Read More Oggi si gioca

Lui / Progressione geometrica

Di soprammobili a casa me ne son rimasti pochissimi, li posso contare sulle dita.In salotto, ci sono due mensole occupate da oche ed elefanti.Delle oche ci eravamo già occupati: le abbiamo disposte alternando due gruppi differenti, quelle di mia madre che allungano il collo verso il basso e quelle comprate con mio padre a Cortina, […]

Read More Lui / Progressione geometrica

Lui / Grazie dei fior

Il mio fanciullo è un bravo ragazzo, integerrimo.Ama gli animali (ricambiato) e la natura tutta, tanto che se – come talvolta ho desiderato di fare – gli regalassi dei fiori recisi o còlti gradirebbe il pensiero ma non la scelta del gesto, ne sarebbe dispiaciuto.E allora io, furbetta, per fargliene dono senza turbarlo ho preso […]

Read More Lui / Grazie dei fior

Lui / Non ho fame

Non è successo subito. Ma da qualche mese, diciamo sei mesi, quando non sto insieme a lui non ho più fame, o meglio: voglia.Scesa a Roma per Pasqua, ho mangiato regolarmente (pure in quantità eccessive per i miei gusti), ma soprattutto volentieri. Pasti normali: dalle proteine alle vitamine, ecc. Invece ora che son tornata a […]

Read More Lui / Non ho fame

Sentore di mare

Ore quattordici e trenta. Siamo seduti sulla nostra panchina abituale, nel parchetto sotto casa, libri aperti in mano. È la nostra seduta di relax al sole, sia pure invernale, che è da tenere caro – soprattutto in questa grande valle di grande inquinamento.Dopo svariate pagine, faccio pausa appoggiandomi alla tua spalla.Hai ancora il giubbino di […]

Read More Sentore di mare

L’invasa

Così l’Arrotino mi descrive. E ben ci prende. Cade la pioggia sulla tua landanima. La tua terra santa in balia delle invasioni. Incendi e distruzione. Poi cala una pace avvolgente, fino alla prossima campagna. Ti faccio mangiare l’insalata, le verdurine nella pasta, così te ne nutri. Con la manina tieni la forchettina. Eccomi qua. Il […]

Read More L’invasa

Tempeste emotive

Sono state giornate pesanti: caldo terribile e conseguenti problemi fisici, conflitti sui social e pensieri, ricordi dolorosi.Ho parlato col mio promesso, che mi sa consolare e la cui voce è un balsamo.Poi ha piovuto, in un modo violento che non promette nulla di buono per il clima e tuttavia spettacolare, bello, rinfrancante oltre che rinfrescante.Seguono: […]

Read More Tempeste emotive