Abbiamo già vinto

di Giovanni Dalla Valle; 6/1/2022 m.v. Cari radical chic, lo so che adesso siete terrorizzati dalla prospettiva di una guerra nucleare. Lo so che ci annienterebbe tutti in un istante. E lo so che non riuscite a capire come mai per la prima volta i vostri mantra mediatici, cosí ben oliati durante la psicopandemia, non […]

Read More Abbiamo già vinto

Per sempre dentro

Lo so, era ieri. Ma ieri avevo diverse cose da fare. Oggi, che è domenica, me la prendo ancora più comoda e lascio che gli afflati emotivi si depositino, che l’inerzia contemplativa prenda il sopravvento. Mio papà è stato esumato lo scorso mese.Ho potuto rivederlo, toccarlo (sì, siamo carne e diventeremo ossa poi cenere: anche […]

Read More Per sempre dentro

230222

Tra mezz’ora potrò vedere e toccare, ancora una volta, il mio papà ♡Che grande grazia! E proprio oggi cade anche il terzo anniversario della nascita al cielo di mia mamma.

Read More 230222

In dubbio

Al precedente post, In veglia, è venuta a mancare (l’allusione alla formula funeraria è voluta) una considerazione fondamentale. Me ne sono accorta rileggendomi per correggere i refusi, e trovo indicativo che fra tutte abbia rimosso proprio quella.Di che si tratti è presto detto: entrambi i miei zii erano stati vaccinati da poco o pochissimo (non […]

Read More In dubbio

In veglia

Stanotte ho vegliato per un po’, sino al momento in cui ho ceduto le armi al sonno prepotente. Ho iniziato una novena (chiamiamola così, in realtà non mi do un termine temporale) di rosario per i miei zii, Vincenzo e Michelina, morti l’uno a dicembre e l’altra, la moglie che ha voluto raggiungerlo, pochi giorni […]

Read More In veglia

070222

Ho tanto vissuto, Signore,la mia stanchezza la conosci.A quando la mia ora?Lo so, che non è ancora.Ma anche tu devi sapere:sto allontanando da me questo mondo, tutto ciò che non è amoreTuo o suo.Se devo camminare a lungo,che possa almeno non portar bagaglio.

Read More 070222

Irene, Ilse, Cecilia

Già quest’estate avevo preso l’abitudine di seguire, nel preserale, Un posto al sole. Ora se la vede con me, inaspettatamente curioso, anche l’Arrotino.In una delle ultime puntate Irene, una bambina, sembrava essere scomparsa e mentre il padre la cercava ha riportato alla mente un ricordo di quando lei era ancora più piccola, ed aveva rischiato […]

Read More Irene, Ilse, Cecilia

Scegliere con cura

Non c’è abbastanza tempo. Non c’è abbastanza vita.E’ sempre stato vero che neppure un centenario, ma che dico, neppure un millenario da fiaba avrebbe tempo ed occasioni bastanti per leggere tutto ciò che conta, tutto ciò che desidera, fra l’edito e l’inedito. E’ sempre stato vero ma, come ogni bambino, non lo sapevo; l’ho scoperto […]

Read More Scegliere con cura

Ritratto di conchiglia senza paguro

Sono un po’ come una conchiglia di paguro vuota, nelle ultime settimane. Abbandonata sulla spiaggia, o meglio abbandonatasi. Stanca, in attesa di niente.Infatti non scrivo, nemmeno le tante idee in forma di post bell’e pronti che mi sfiorano, se solo la mano ed il neurone non fossero così fiacchi. (Niente di eccezionale ed imperdibile, tranquilli, […]

Read More Ritratto di conchiglia senza paguro