Childfree .9: Cicli e ricicli

Non si scandalizzino i lettori maschietti, ma devo dirlo: ho il ciclo. Succede, dicono, una volta al mese a tutte le donne, nessuna esclusa.E per l’ennesima volta ho desiderato la menopausa: diversa per ciascuna e non certo una passeggiata, ma potendola “attivare” a piacere, in età precoce, sopportati alcuni anni di scalmane (o caldane che […]

Read More Childfree .9: Cicli e ricicli

La morte, oggi

[Fonte: Berlicche, qui] ∞ L’allungarsi della vita, la mancanza di guerre e di epidemie, hanno voluto dire, per molti, il dimenticare che sia la morte. Oggi non ce ne rendiamo conto, com’era. Duecento anni fa ogni bambino aveva un fratello, una sorella, un parente della sua stessa età, un compagno di giochi che non ce […]

Read More La morte, oggi

Intenzioni di preghiera (Covid19)

La faccio breve, anche perché questo post – nient’altro che un listone – sarà lungo. Il titolo dice già tutto: dato che di persone, situazioni, speranze per le quali pregare – anche limitandosi all’ambito del virus – ve ne sono innumerevoli, e che ogni giorno me ne vengono in mente di nuove; sia per ricordarmene […]

Read More Intenzioni di preghiera (Covid19)

Dei pensator piccini

Domani pubblicherò, o meglio ribloggherò, un post denso di opportunità di lettura (gratuite) per attraversare l’ancora vasto mare della quarantena collettiva. Cose belle da leggere, dunque. Ne esistono però anche di brutte, come questa lettera di Calvino a Magris che ignoravo: avrei potuto continuare ad ignorarla, ahimè non è stato così. Dietro, o dentro, ad […]

Read More Dei pensator piccini

Materno

Il linguaggio eptapode, in quanto circolare, è materno. Il tunnel dell’astronave attraverso il quale avviene il contatto tra umani e alieni è, palesemente, un utero: intimo, accogliente (posso capire che il regista ed il direttore della fotografia stessi usino per esso aggettivi ben diversi, come “ignoto” e “minaccioso”, nonostante dimostrino di comprendere il film che […]

Read More Materno