Novecento .5: Avene selvatiche, Alessandro Preiser

Me lo sono tenuta come ciliegina sulla torta, come dolcetto, questo romanzo; ‘ché ne avevo letto un gran bene. Delusa? No – si tratta di un buon romanzo -, ma perplessa.Chi è Alessandro Preiser? Al di là dell’identità reale celata da questo pseudonimo, alla quale non ho saputo risalire, è (stato) un protagonista della violenza, […]

Read More Novecento .5: Avene selvatiche, Alessandro Preiser

Dei pensator piccini

Domani pubblicherò, o meglio ribloggherò, un post denso di opportunità di lettura (gratuite) per attraversare l’ancora vasto mare della quarantena collettiva. Cose belle da leggere, dunque. Ne esistono però anche di brutte, come questa lettera di Calvino a Magris che ignoravo: avrei potuto continuare ad ignorarla, ahimè non è stato così. Dietro, o dentro, ad […]

Read More Dei pensator piccini