Corpi a perdere

Civiltà non è suicidarsi con un clicE neppure i figli ordinati su Amazon Antonio ha scelto di morire malgrado condizioni non disperate. E i giornali festeggiano questa opzione…Dopo la gay londinese, anche la modella Bianca Balti ha deciso di ricorrere al kit della fertilità fai-da-te. di Mario GiordanoDa La Verità, 19 agosto 2022 C’è chi sceglie la morte come […]

Read More Corpi a perdere

Sulla strada

Stamane raggiungo il solito parcheggio, scendo dall’auto e mi avvio lungo la solita strada verso il lavoro. Ho le gambe di legno per l’acido lattico, e il caldo non aiuta; ma so che dopo un’oretta, superato il trauma dell’alzata precoce e del (forse nemmeno) mezzo chilometro a piedi, comincerò a recuperare vivacità.A parte le smadonnate […]

Read More Sulla strada

Nasi

Con un naso si può fare molto, con due nasi addirittura di più.Si può comunicare, ad esempio. Io ho preso in prestito dagli inuit, senza pretese antropologiche di corrispondenza fedele, lo struscio orizzontale tra nasi a mo’ di saluto, di “ti voglio bene”. Lo facevo con mia mamma, ed ora lo faccio con l’Arrotino.Analogo a […]

Read More Nasi

Nel (cog)nome del padre

Perché conta tanto il cognome del padre Avvenire 21 Febbraio 2021 Il tema è dibattuto e controverso: è giusto dare al bambino il cognome del padre? Non sarebbe meglio mettergli entrambi i cognomi, oppure lasciare ogni coppia libera di scegliere secondo le proprie preferenze?Per rispondere a questa domanda, dobbiamo prima di tutto riflettere su qual è […]

Read More Nel (cog)nome del padre

Childfree .9: Cicli e ricicli

Non si scandalizzino i lettori maschietti, ma devo dirlo: ho il ciclo. Succede, dicono, una volta al mese a tutte le donne, nessuna esclusa.E per l’ennesima volta ho desiderato la menopausa: diversa per ciascuna e non certo una passeggiata, ma potendola “attivare” a piacere, in età precoce, sopportati alcuni anni di scalmane (o caldane che […]

Read More Childfree .9: Cicli e ricicli

Perdite e guadagni

Ho dato inizio all’ennesima sessione di decluttering generale. Anno nuovo, obbiettivi senza tempo. Sulle consolidate aspirazioni alla semplicità, che oggi posso considerare in discreta parte realizzate, s’è innestato un ulteriore, più ampio ed elevato desiderio: fare spazio nel mio ambiente per fare spazio ad un’altra persona – l’Arrotino, of course.Per come sono fatta, pur mantenendo […]

Read More Perdite e guadagni

Politicamente Corretto .4: Oggettivo o soggettivo?

Polemiche su RaiDue per un siparietto andato in onda nel corso del programma pomeridiano Detto fatto. La gag, che non brillava per originalità, si cimentava in un minicorso – ironico, beninteso – per insegnare alle massaie a dare un tocco di sensualità all’incombenza della spesa. Sulla scenetta, interpretata da un’attrice poco nota ai più, sono piovute accuse di mercificazione del […]

Read More Politicamente Corretto .4: Oggettivo o soggettivo?

Una cosa sola

Sono giorni in cui ragiono – e anche fantastico – di matrimonio. Un’occupazione stimolante, emozionante ma anche portata avanti con splendida leggerezza. Perché non è su location o liste nozze che rifletto, bensì sulla sostanza dell’essere sposati.Sarò all’altezza? Sono davvero pronta? E soprattutto, cosa significa sposarsi? Ecco, quest’ultima domanda è la più “facile”. Dal punto […]

Read More Una cosa sola

Politicamente Corretto .1: Cervice

[…] quando il politicamente corretto prende la mano, il rischio del ridicolo è sempre dietro l’angolo. A caderci, ultimamente, è stata la CNN, che in un servizio parla di “individui con la cervice”, senza alcun riferimento al sesso femminile, suscitando fastidio e proteste da un significativo numero di donne. Fonte: Guida alla settimana, newsletter di Evangelici.net

Read More Politicamente Corretto .1: Cervice

Abilismo: l’-ismo dimenticato

Fonte: Frammenti, qui. Estate, finalmente! Le sere calde e ventilate, i tramonti alle nove di sera. Il caldo, le zanzare, le ascelle pezzate. Gli sguardi, i giudizi, i commenti stronzi. Estate, finalmente! La corsa alla spiaggia, i falò con gli amici, cercare con ansia uno stralcio d’ombra. Sapete chi altro rimane in quell’ombra, al contempo […]

Read More Abilismo: l’-ismo dimenticato