Alto, tatuato e seducente

No, non si tratta dell’Arrotino (benché un tatuaggio stia appunto pensando di farselo. Ma, se segue il mio esempio, non ci arriverà mai…). E’ invece il titolo del primo in classifica tra i libri aggràtise disponibili su GooglePlay – tralascio l’assurdità di leggere libri su un cellulare, per quanto espanso lo schermo possa essere: anche no, […]

Read More Alto, tatuato e seducente

Un po’ di colore

In questi giorni alla Conad, con 10 euro di spesa nel reparto ortofrutta (o in alternativa un contributo di 4,5 euro), si riceve un tagliere / sottopentola in vetro temperato. Io ne ho approfittato, al ritorno a casa, per fare una buona scorta di prodotti e riempire il frigorifero, che avevo lasciato scarno e sconsolato. […]

Read More Un po’ di colore

libri (maggio 2020) – pt. I

Limonov – Emmanuel Carrére [kindle] Due cose: Carrére scrive la sua non-fiction sulla sabbia. Come qualcuno – non ricordo ora chi – ha ben precisato, sceglie il suo soggetto e poi, anziché distaccarsene pur restando appassionato e farne una descrizione se non obbiettiva, almeno “terza” con tutti i mezzi documentali e critici possibili, ne trae […]

Read More libri (maggio 2020) – pt. I

Poveri noi 1.: Cibo – pt. I

Oggi ho prodotto la mia seconda pizza in autonomia: ed è venuta ancor meglio della prima. Una margherita, per stare sul semplice e gustoso, che ha rilasciato un meraviglioso profumo per casa – assieme a quello delle lenzuola nuove mi fa capitolare. Non ho una fissazione per pane e pasta fatti in casa (non ancora, […]

Read More Poveri noi 1.: Cibo – pt. I

Last night a pizza saved my life

Sì, anch’io. Anch’io spignatto (poco) ed impasto (parecchio, per i miei standard). E sì, mi piace; per la verità era pure ora che imparassi, alla veneranda età di 36 anni (tra una manciata di giorni), a produrre cose commestibili da me, quindi non classificatemi subito come “impazzita causa coronavirus”. E beccatevi le foto, che non […]

Read More Last night a pizza saved my life

Propositi da 40ena

Copiandole da questo post, ho selezionato alcune idee per sfruttare la gran massa di tempo libero offertaci dalla quarantena (che vi ricordo, non per fare la Cassandra, NON È DETTO terminerà davvero il 3 aprile…). Per il durante, insomma. Ma c’è anche il dopo, perché non sappiamo con esattezza quando, e con quale rapidità ci […]

Read More Propositi da 40ena

libri (gennaio 2020)

Albert Speer, Una biografia – Joachim Fest Il degno completamento d’un primo trittico di letture sulla figura di Speer (i suoi diari tenuti nel carcere di Spandau, e le annotazioni che Fest fece durante le sue conversazioni con lui, allo scopo di aiutarlo ad organizzare e rendere pubblicabili le sue memorie). Fest, oltre all’occhio vigile […]

Read More libri (gennaio 2020)

Sul mare .9: La cucina della filibusta, Melani Le Bris

I pirati? Li immaginiamo imbronciati mentre rosicchiano insetti come le calandre o lappano acqua putrida sulle loro bagnarole sperdute nell’immensità del Caribe, durante l’interminabile attesa dei galeoni d’oro; oppure li pensiamo mentre si abbruttiscono di liquori adulterai nelle bettole della Tortuga. Che errore! Come dimostrano le memorie di Jean-Baptiste Labat, domenicano poco portato alle estasi […]

Read More Sul mare .9: La cucina della filibusta, Melani Le Bris

Decluttering .7: Novità in salotto

Dal momento che a casa mia cucina e salotto stanno in un vano unico, separati formalmente solo da una penisola, fare spazio nell’una significa anche, di riflesso, agire sull’altro. I mobili di mezza parete, quella più vicina al banco di lavoro e ai fornelli, sono anch’essi dedicati a raccogliere pentolame ed affini (ora già in […]

Read More Decluttering .7: Novità in salotto

Decluttering .6: Cucina

E’ da un pezzo che ci giro intorno (al post), che ci giro dentro (alla cucina), e ancora non ne sono venuta a capo. Sì, qualcosa ho fatto e qualcosa ho eliminato – vedi lista in fondo -, ma non ho afferrato un criterio vero e proprio per la cernita, non ho avuto un’illuminazione su […]

Read More Decluttering .6: Cucina