Congratulazioni e figli ipocriti

“Tutti i giornali italiani oggi in ginocchio davanti al finto matrimonio dell’anno, perché celebrativo della nota lobby. Quando la #Pascale era la fidanzata di #Berlusconi quotidiani come Repubblica e influencer come il comunista Giulio Cavalli la insultavano senza pietà. Ora la esaltano perché è passata con i “buoni”, sguazzando alla faccia della fatica delle vere […]

Read More Congratulazioni e figli ipocriti

Perché no

Non è nemmeno paragonabile per gravità, ma intanto sul lavoro ci stanno impedendo di dimostrare che siamo o meno in servizio timbrando il buon vecchio cartellino fisico.Ora dobbiamo fare l’accesso con una app, oppure piegarci ad inserire le timbrature manualmente dal sito dedicato.Cioè costringono tutti ad avere uno smartphone connesso a internet a d ogni […]

Read More Perché no

Disney come la Silicon Valley: gender ‘à gogo’

La fabbrica dei sogni lavora solo per i gayDisney toglie i generi dai suoi parchi giochi Basta distinzioni: personale e artisti useranno sempre forme generiche.Una manager: «Inserisco contenuti orno ovunque» di Giorgio GandolaDa: La Verità 31 marzo 2022 (…) «Non c’è più un cartello, una frase regi­strata, un’indi­cazione sulle porte dei bagni che ricordi le differenze sessuali», ha an­nunciato Vivian […]

Read More Disney come la Silicon Valley: gender ‘à gogo’

Abbiamo già vinto

di Giovanni Dalla Valle; 6/1/2022 m.v. Cari radical chic, lo so che adesso siete terrorizzati dalla prospettiva di una guerra nucleare. Lo so che ci annienterebbe tutti in un istante. E lo so che non riuscite a capire come mai per la prima volta i vostri mantra mediatici, cosí ben oliati durante la psicopandemia, non […]

Read More Abbiamo già vinto

Tra Roma e Berlino…

Più di una volta in questi ultimi mesi ho avuto il desiderio e l’idea concreta di trasferirmi con l’Arrotino all’estero, per sfuggire a questa onda di marea antidemocratica, a questa deriva autoritaria.E potrei citare le banali ragioni pratiche per cui la cosa è difficilmente attuabile (riassumibili così: ci vogliono risorse ed energie che noi non […]

Read More Tra Roma e Berlino…

La dittatura del gender nel rifiuto di ogni confronto

di Marina Terragni, pubblicato su Avvenire Troppa gente oggi non riesce più a dire elementari verità. Se le dicesse verrebbe messa ai margini, zittita, imbavagliata, bloccata dai profili social – deplatformed –, indicata al pubblico ludibrio, mobbizzata fino a perdere il lavoro. Vale in particolare per il lavoro intellettuale e per l’insegnamento nelle università: posso testimoniarlo. Ormai […]

Read More La dittatura del gender nel rifiuto di ogni confronto

Il ricatto europeo

Polonia e Ungheria difendono i nostri valori e lottano anche per noi In nome dei «diritti civili», Bruxelles minaccia di negare gli aiuti post Covid ai Paesi che difendono vita e libertà. Una vergogna di Massimo Gandolfini – La Verità 9 luglio 2021 Il monumen­to all’euro che si erge davanti alla Banca centrale europea è tutto un […]

Read More Il ricatto europeo

La percezione non basta

Se per Zan il “cambio sesso” dei minori è «un diritto umano» – di Giuliano Guzzo Signori, badate che ormai qui non c’è più nulla da immaginare, da ipotizzare, da supporre a suon di complottismi o dietrologie. Basta semplicemente guardarsi il video in cui, dialogando con Fedez, l’onorevole Alessandro Zan spiega chiaramente cosa sia l’identità di genere […]

Read More La percezione non basta

Ddl Zan: Modificare non basta

Vi riporto, sotto l’immagine, l’articolo di Alessandro Benigni, pubblicato sul suo Ontologismi, a proposito dell’idea di modificare il contenuto del Ddl Zan.Dice solo l’essenziale, lo dice come al solito bene, e mette il lettore di fronte ad uno spartiacque incomprimibile: o con la realtà o contro – e al contempo i lettori, plurale, l’uno di […]

Read More Ddl Zan: Modificare non basta