Il bastone

Ho già pensato di dargli un nome proprio, e intanto comunque l’ho personalizzato e reso riconoscibile con un nastrino verde. Lo uso per fare salite e scale, per scaricarci il peso ed avere un appoggio solido, e tenerlo al fianco mi aiuta anche a prevenire i miei occasionali sbandamenti e scartamenti di lato – col […]

Read More Il bastone

Regali

Il compagno della vita. Un lavoro decente e sufficiente alla sussistenza. Una casa sicura. Tutto questo, più che averlo ricevuto per grazia di Dio dopo aver sopportato cristianamente traversie varie, l’ho ottenuto perché il Signore ad un certo punto deve essersi rotto le divine balle delle mie insistenti lagne (nelle Sacre Scritture si chiamano, con […]

Read More Regali

Sulla strada

Stamane raggiungo il solito parcheggio, scendo dall’auto e mi avvio lungo la solita strada verso il lavoro. Ho le gambe di legno per l’acido lattico, e il caldo non aiuta; ma so che dopo un’oretta, superato il trauma dell’alzata precoce e del (forse nemmeno) mezzo chilometro a piedi, comincerò a recuperare vivacità.A parte le smadonnate […]

Read More Sulla strada

Sic et simpliciter

Nel nostro Paese ci sono OGGI decine di migliaia di lavoratori sospesi dallo stipendio per non aver accettato di farsi violentare con il farmaco più pericoloso della storia della medicina imposto da un manipolo di criminali golpisti. Buon primo maggio un par de palle. (Andrea Deltamp)

Read More Sic et simpliciter

Sogni .34: Esplosioni e sparizioni

Due immagini, due situazioni ripetute su cui si è imperniato l’ultimo sogno mattutino: un aereo in caduta libera ed una pianta in vaso scomparsa. Nel primo tempo, per così dire, mi trovavo alla finestra del salotto di casa mia con vicino due amici.Mentre parliamo, ad un certo punto notiamo un puntolino nel cielo che sembra […]

Read More Sogni .34: Esplosioni e sparizioni

Un primo riepilogo

Sono già arrivata alle quattro settimane di lavoro – incredibile che sian volate, dipende essenzialmente dal fatto che mi sto trovando a mio agio.Di scriverne, anzi di scrivere qualsiasi cosa, proprio non se n’è parlato: dopo undici, a volte dodici ore di attività dall’alzata al momento in cui posso davvero posare le chiappe di tempo […]

Read More Un primo riepilogo

Previdenza (a)sociale

In settimana sono stata al patronato per la ricostituzione della pensione d’invalidità, ossia per sospenderla, dal momento che iniziando a lavorare il mio reddito supererà abbondantemente la soglia – e la cifra incassata sinora, grazie a Dio!Devo però segnalare l’ennesima porcheria a marchio statale.Ho scoperto infatti che, anche se appunto comincerò soltanto questo mese, l’INPS […]

Read More Previdenza (a)sociale

Va dove ti porta… il pass!

Bel discorso, condivisibile, questo della Tamaro.Peccato che esprima anche chiaramente, seppure sottotraccia, il disprezzo per i non vaccinati (equiparati tout-court a complottisti) e l’idea che le restrizioni siano inefficaci (bene) ed ingiuste, sì, ma non a priori… solo per i bivaccinati (male). Chi di dose non s’è n’è fatta nemmeno una, chi è contro il […]

Read More Va dove ti porta… il pass!

La frana

Sono tornata a Brescia a fine dicembre, ma già dalla metà di quest’ultimo non ho più pubblicato nulla. Il momento è carico di pensieri, ancor più che di faccende da sbrigare, ed in misura sempre maggiore percepisco la fatica di elaborarli scrivendo anziché lasciarli vagare nella mente ed assestarsi infine da sé.Addirittura mentre mi trovavo […]

Read More La frana

Un ricordo ed un invito

A L. Ricordo molto bene quando ti entusiasmasti per l’annuncio di Berlusconi, il quale sosteneva senza pudore che avrebbe sconfitto il cancro entro un brevissimo tempo.Nonostante la tua pessima esperienza con la classe medica, la tua pesante storia personale, la tua intelligenza brillante; l’elemento politico (di schieramento se non di appartenenza, di preferenza per qualunque […]

Read More Un ricordo ed un invito