Dei pensator piccini

Domani pubblicherò, o meglio ribloggherò, un post denso di opportunità di lettura (gratuite) per attraversare l’ancora vasto mare della quarantena collettiva. Cose belle da leggere, dunque. Ne esistono però anche di brutte, come questa lettera di Calvino a Magris che ignoravo: avrei potuto continuare ad ignorarla, ahimè non è stato così. Dietro, o dentro, ad […]

Read More Dei pensator piccini

libri (marzo 2020) – pt. I

La peste – Albert Camus La drammatica sera in cui non avevo ancora ripristinato il Kindle, che faceva le bizze, ed avevo esaurito i prestiti della biblioteca, mi sono ritrovata a vagare nel panico tra gli scaffali di casa; in preda all’astinenza. Poi mi è venuto in mente che avevo preso in mano più volte […]

Read More libri (marzo 2020) – pt. I

Libri .13: Senza amare andare sul mare

Tutte le citazioni in corsivo sono tratte da questa intervista. Una spettacolare bestia, un romanzo(ne) mediamente lungo, denso e tuttavia al contempo incredibilmente leggero, come un pacco di biscotti o una vaschetta di ciliegie: un personaggio tira l’altro, una storia personale s’incrocia senza dar troppo nell’occhio ad alcune altre; e tutti i quaranta passeggeri della […]

Read More Libri .13: Senza amare andare sul mare

Libri .7: Foster Wallace (Tennis)

Il tennis come esperienza religiosa – David Foster Wallace (articoli: Democrazia e commercio agli US Open, Federer come esperienza religiosa) Il Foster Wallace saggista è, in una parola, luminoso. Che vi piaccia il tennis o meno, sulla sua scorta si arriva a penetrarlo con facilità, come un coltello nel burro caldo. E se la metafora […]

Read More Libri .7: Foster Wallace (Tennis)