Il compleanno

Ieri era il compleanno di mia mamma. Non me ne sono nemmeno resa conto finché non mi ha scritto mia cugina – nel tardo pomeriggio, in mezzo a una corsia del supermercato, ho realizzato di botto che non le avevo dedicato neanche un pensiero. La sera alle otto, allora, mi sono infilata nel letto col […]

Read More Il compleanno

Sogni. 38: … lasciata, perso.

Sogno, anzi incubo, orrendo. Litigo con Marito per una sciocchezza, mi infervoro e lui, esasperato, finisce per lasciarmi 😭Torna a Roma, ed io dopo aver fatto passare un paio di giorni (a piangere come una fontana, sul limite della disperazione, pensando che se non sistemo subito le cose la faccio finita) lo chiamo. Non risponde. […]

Read More Sogni. 38: … lasciata, perso.

Sogni .36: Al contrario

Sono in piedi su un marciapiede (nella realtà inesistente) che costeggia la Tangenziale Ovest di Brescia, nel tratto tra l’uscita di via Milano e l’incrocio alla caserma Papa. Aspetto che passi mia madre in auto – ora che ci ripenso, guidava forse la nostra vecchia Renault 5, ma bianca e non grigia – e, nel […]

Read More Sogni .36: Al contrario

Sogni .34: Esplosioni e sparizioni

Due immagini, due situazioni ripetute su cui si è imperniato l’ultimo sogno mattutino: un aereo in caduta libera ed una pianta in vaso scomparsa. Nel primo tempo, per così dire, mi trovavo alla finestra del salotto di casa mia con vicino due amici.Mentre parliamo, ad un certo punto notiamo un puntolino nel cielo che sembra […]

Read More Sogni .34: Esplosioni e sparizioni

Sogni 32: Fantasmi di Natale

Nelle ultime settimane ambiento spesso i miei sogni a casa della mia zia lodigiana. Forse per via della faccenda del tampone, di cui parlavo qui.Stanotte ci sono “stata” di nuovo, ed in una giornata precisa: Natale. (Avrò anticipato i tempi perché di recente ho compilato un sondaggio su panettoni e pandori?). All’inizio mi trovavo nella […]

Read More Sogni 32: Fantasmi di Natale

Sogni .31: La fuitina

Era tutto pronto: invitati, prenotazione di ristorante e addobbi vari, abiti da cerimonia trucco e parrucco e via andare. Io e l’Arrotino stavamo per sposarci, e la coreografia della convenzionale cerimonia con l’intero parentado era offerta (cioè pagata) integralmente dai miei genitori, redivivi, ed un paio di altre persone.Già mi chiedevo se a loro sembrasse […]

Read More Sogni .31: La fuitina

Sogni .30: Biancore

Per la seconda volta nelle ultime settimane ho sognato di vivere immersa in un biancore abbacinante – forse i ciechi totali, dopotutto, non vedono davanti a sé uno schermo interamente nero, bensì un bianco lattiginoso?Come nella realtà, ero miope. Sapevo però che qualcuno, per superare ed ovviare al difetto, si privava di occhiali e lenti […]

Read More Sogni .30: Biancore

Sogni .27: L’amore è cieco

Sono a Roma, a casa dell’Arrotino. L’ambiente non è quello reale, sa di appartamento nuovo ancora da arredare ed affittare, e nelle stanze si alternano i toni del bianco e del blu (non alle pareti, ma piuttosto nella luce che vi si diffonde: un blu che vela tutto di tristezza. Forse un blu-separazione, dacché sto […]

Read More Sogni .27: L’amore è cieco

Sogni .18: Ripescaggi

È noto che parte dei nostri sogni notturni sono costruiti attorno ad elementi e fatti accadutici durante il giorno appena trascorso, o quantomeno durante le giornate appena precedenti.Stanotte il meccanismo mi è apparso particolarmente evidente:– iersera stavo leggendo In Patagonia di Bruce Chatwin, nel quale si racconta tra l’altro, a più riprese, delle imprese di […]

Read More Sogni .18: Ripescaggi

Sogni .11: Rational woman

Ieri sera ho visto Irrational man di Woody Allen, scoprendo che ne avevo sbirciato due lunghe sequenze in precedenza – ma senza avere, comunque, il quadro completo della storia né aver stabilito tra le due un collegamento. Scopro anche, oggi, che la vicenda è trasposta da un romanzo di William Barrett, filosofo come il protagonista interpretato […]

Read More Sogni .11: Rational woman